| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Want to organize your cloud files? Sign up for a free webinar to see how Dokkio (a new product from PBworks) can help you find, organize, and collaborate on your Drive, Gmail, Dropbox, and Slack files: Weds, May 27 at 2PM Eastern / 11AM Pacific
View
 

Partòt

Page history last edited by PBworks 12 years, 11 months ago

 Partòt

 

 

Par Tòt Parata in dialetto bolognese significa “Parata per tutti”. E’ una esplosione di musica, ballo, teatro di strada, canto, costumi, maschere, pupazzi, carrelli colorati e tanto altro ancora. Si tratta di una grande parata multiculturale e intergenerazionale, ecologica ed itinerante per le vie del centro cittadino, senza carri a motore e solo con musica dal vivo. Da sei anni esiste PAR TòT PARATA - Bulàgna Città Aperta che, coinvolgendo, sull’onda della gratuità e del dono, centinaia di artisti e cittadini nella sua preparazione, riesce ad animare gioiosamente la città, bloccando per qualche ora il traffico all’insegna della festa capace di restituire piazze e strade ai cittadini nel rispetto totale dell’ambiente. Ispirata inizialmente alla Zinneke Parade di Bruxelles, ora la parata bolognese, pur mantenendo i contatti con la parata belga, sta man mano acquisendo sempre più una propria identità, tanto da diventare fucina di progetti che trovano poi accoglienza anche all’interno del FEST-FESTival, arricchendolo all’interno di una serata a loro dedicata e chiamata “Parco Errante”. 

Dare una definizione alla Par Tòt Parata non è semplice, trattandosi di un progetto sperimentale abbastanza unico nel suo genere: non si tratta di una manifestazione politico-partitica tradizionale, bensì una festa per tutti creata dal basso, dai cittadini e dagli artisti che gratuitamente partecipano all’ideazione di un lungo percorso culturale che, fra laboratori e iniziative di autofinanziamento, si sviluppa lungo tutto il corso dell’anno. Da sempre, Par Tòt Parata non fa riferimento ad alcun partito o movimento politico, rifiuta le etichette e cammina con le proprie gambe, vale a dire con la sola forza delle persone, dei gruppi informali e delle associazioni che, con linguaggi e codici diversi, si confrontano in un grande progetto fondato sulla partecipazione e la cittadinanza attiva. Nondimeno, la Par Tòt, attraverso l’arte, la creatività e la partecipazione lancia dei messaggi, concorre al confronto politico e alla riflessione sociale. Nel corso degli anni, la lista di volontari che si sono affiancati all’Ass. Oltre… per portare avanti questo progetto è diventata sempre più lunga. Par tòt Parata rappresenta un volano per l’auto-coinvolgimento diretto di cittadini, artisti, associazioni e scuole e rivitalizza i luoghi della città, ridefinendoli e trasformandoli. In questo senso, la parata non è sintetizzabile in un solo giorno di festa: la festa non è altro che un “pre-testo”, il testo, quello vero, lo scrive strada facendo, incontrandosi e conoscendosi. (dal sito: http://www.volabo.it/)

 

 

Durante l'ultima edizione, il 9 giugno 2007, alcuni membri del MASN si sono dati appuntamento per cercare di documentare e analizzare, con un'ottica antropologica, lo svolgimento della parata. In questa pagina cerchiamo di condensare i frutti di quelle ricerche, con materiale visivo e testuale.

 

slide errorPlugin error: That plugin is not available.

(foto di ubertommi http://www.infekted.it/)

 

 

Indietro

 

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.