| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Stop wasting time looking for files and revisions. Connect your Gmail, DriveDropbox, and Slack accounts and in less than 2 minutes, Dokkio will automatically organize all your file attachments. Learn more and claim your free account.

View
 

Partòt

Page history last edited by PBworks 13 years, 4 months ago

 Partòt

 

 

Par Tòt Parata in dialetto bolognese significa “Parata per tutti”. E’ una esplosione di musica, ballo, teatro di strada, canto, costumi, maschere, pupazzi, carrelli colorati e tanto altro ancora. Si tratta di una grande parata multiculturale e intergenerazionale, ecologica ed itinerante per le vie del centro cittadino, senza carri a motore e solo con musica dal vivo. Da sei anni esiste PAR TòT PARATA - Bulàgna Città Aperta che, coinvolgendo, sull’onda della gratuità e del dono, centinaia di artisti e cittadini nella sua preparazione, riesce ad animare gioiosamente la città, bloccando per qualche ora il traffico all’insegna della festa capace di restituire piazze e strade ai cittadini nel rispetto totale dell’ambiente. Ispirata inizialmente alla Zinneke Parade di Bruxelles, ora la parata bolognese, pur mantenendo i contatti con la parata belga, sta man mano acquisendo sempre più una propria identità, tanto da diventare fucina di progetti che trovano poi accoglienza anche all’interno del FEST-FESTival, arricchendolo all’interno di una serata a loro dedicata e chiamata “Parco Errante”. 

Dare una definizione alla Par Tòt Parata non è semplice, trattandosi di un progetto sperimentale abbastanza unico nel suo genere: non si tratta di una manifestazione politico-partitica tradizionale, bensì una festa per tutti creata dal basso, dai cittadini e dagli artisti che gratuitamente partecipano all’ideazione di un lungo percorso culturale che, fra laboratori e iniziative di autofinanziamento, si sviluppa lungo tutto il corso dell’anno. Da sempre, Par Tòt Parata non fa riferimento ad alcun partito o movimento politico, rifiuta le etichette e cammina con le proprie gambe, vale a dire con la sola forza delle persone, dei gruppi informali e delle associazioni che, con linguaggi e codici diversi, si confrontano in un grande progetto fondato sulla partecipazione e la cittadinanza attiva. Nondimeno, la Par Tòt, attraverso l’arte, la creatività e la partecipazione lancia dei messaggi, concorre al confronto politico e alla riflessione sociale. Nel corso degli anni, la lista di volontari che si sono affiancati all’Ass. Oltre… per portare avanti questo progetto è diventata sempre più lunga. Par tòt Parata rappresenta un volano per l’auto-coinvolgimento diretto di cittadini, artisti, associazioni e scuole e rivitalizza i luoghi della città, ridefinendoli e trasformandoli. In questo senso, la parata non è sintetizzabile in un solo giorno di festa: la festa non è altro che un “pre-testo”, il testo, quello vero, lo scrive strada facendo, incontrandosi e conoscendosi. (dal sito: http://www.volabo.it/)

 

 

Durante l'ultima edizione, il 9 giugno 2007, alcuni membri del MASN si sono dati appuntamento per cercare di documentare e analizzare, con un'ottica antropologica, lo svolgimento della parata. In questa pagina cerchiamo di condensare i frutti di quelle ricerche, con materiale visivo e testuale.

 

slide errorPlugin error: That plugin is not available.

(foto di ubertommi http://www.infekted.it/)

 

 

Indietro

 

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.